Uno, creiamo team ottimali.
Due, accendiamo l’energia delle persone,
perché viste, considerate, sentite.
Le chiavi: la generativa esplorazione delle
preoccupazioni e la forza della polifonia dialogica.