Prodotto


L’Aiuto diretto online è uno strumento agile e snello, che supporta le aziende nei casi di conflitti, malessere, tensioni nei gruppi di lavoro, tipici dell’incertezza di quest’epoca di pandemia. È un “pronto soccorso organizzativo” in cui ci offriamo in posizione “terza”, là dove dirigenti e attori interni non possono risolvere, perché implicati e dentro a routine.Questo programma è focalizzato anche su elementi innovativi: a) gli strumenti per facilitare team di lavoro in remoto; b) le leve pratiche per creare fiducia e ingaggio sociale in azienda.

Le 6 forme di aiuto
  • TEAMING: costruzione di supporto produttivo ed emotivo in gruppo
  • FACILITAZIONE: conduzione in posizione terza di riunioni di lavoro difficili o complesse
  • MEDIAZIONE: gestione di conflitti e malessere, di emozioni negative
  • COLLOQUI: ascolto individuale come supporto e rimotivazione
  • MICRO-CONSULENZA: briefing periodici col dirigente, per lo sviluppo della fiducia
  • MINI-FORMAZIONE: introduzione agli strumenti per facilitare team in remoto e le leve pratiche per creare fiducia in azienda.
Il dispositivo della Facilitazione

Argomenti e temi sono direttamente portati dagli attori organizzativi, qui la nostra azione è di “regia interazionale”, la posizione che assumiamo è quella di “terzietà” tra le parti. Possiamo annunciare che tale mossa da sola offre momenti di maggior sollievo e chiarimento tra persone, ruoli e funzioni. In uno step di 4 ore si possono inserire anche 2 o 3 delle Forme di aiuto.

Come funziona

I formati in proposta sono tre:

SPOT In un arco di 10 giorni 2 step di 4 ore 8 ore – 1 giornata
MINI-PERCORSO In un arco di 30 giorni 4 step di 4 ore 16 ore – 2 giornate
PERCORSO In un arco di 75 giorni 10 step di 4 ore 40 ore – 5 giornate

In tutte e tre i formati si articolano le 6 forme di aiuto sopra indicate.

In quali casi?

NEGATIVITÀ DIFFUSE
Distruttività – Criticismo – Opposizione – Riunioni inefficaci – Barriere comunicative nei gruppi – Troppe polemiche – Mancanza di ascolto fra le diverse figure – Aggressività comunicativo-relazionali – Carenza del lavoro di gruppo – Ritardo e lassismo – Si impegnano sempre i soliti – Stress.

CONFLITTI TRA FIGURE
Conflitti tra dirigente e ruoli operativi – Blocchi capo-collaboratore – Conflitti interpersonali tra colleghi – Conflitti provocati dal sistema di valutazione interno – Discriminazione interprofessionale – Mancata collaborazione.

EMOZIONI DI INCERTEZZA E CLIMI DIFFICILI
Logoramento, deterioramento e demotivazione – Difficoltà nella gestione dell’ansia – Eccessiva aggressività – Comportamenti regressivi – Stress per mobilità del personale tra reparti – Far fronte alle critiche dei colleghi – Disagio diffuso nel lavoro – Mancanza di rispetto – Rigidità.

INTRODUZIONE DELLA FIDUCIA NEL SISTEMA ORGANIZZATIVO
Dalla cultura individuale alla cultura di gruppo – Capo facilitatore – La leadership diffusa – Ingaggio sociale e umanizzazione del clima di lavoro – La sicurezza piscologica – Gestione delle resistenze al cambiamento – Guida di team in smart-working – Metodi pratici per la valorizzazione delle persone – La spinta che attiva


> Siamo esperti facilitatori con molta esperienza e molto metodo.

> Creiamo da subito climi favorevoli per l’apprendimento e per il lavoro.

> Anche sui canali digitali online, stimoliamo interazioni piene di energia.


Peculiarità della Facilitazione

Nel panorama italiano Pino De Sario, il suo Studio (e la Scuola Facilitatori), rappresentano una fonte metodologica di prima qualità nel campo della facilitazione in azienda e del team building, per la codifica originale degli strumenti, la loro applicabilità nei contesti, l’aderenza delle proposte.

Gli strumenti facilitatori mirano a spingere persone e gruppi a passare da loro interessi piccoli a interessi più ampi, che inevitabilmente comportano l’attraversamento di barriere, resistenze, opposizioni. La “facilitazione esperta” nasce per sviluppare forme di aggregazione integrata, capaci di bilanciamento della sfera tecnica e della sfera sociale, che sappiano incrementare rispettivamente la produzione (prestazioni e risultati) e la partecipazione (relazioni e collettivo). L’incontro moderato tra questi due piani prova a contenere i reciproci eccessi (rigidità e caos) e mira a sviluppare contesti più sicuri e più aperti.

Nell’epoca covid, la variabile Vuca (volatilità, incertezza, complessità, ambiguità) è ancora più forte e batte nelle teste e nei corpi delle persone in azienda, creando episodi ancora più critici e tensivi.


Aiuto diretto online, riprende le codifiche da noi elaborate sulla “facilitazione esperta”.

  • De Sario P., 2021, Facilitazione, Angeli, Milano
  • De Sario P., 2012, Il potere della negatività, Angeli, Milano
  • De Sario P., 2006, Il facilitatore dei gruppi, Angeli, Milano
  • De Sario P., 2005, Professione facilitatore,, Angeli, Milano

GIORNATA DIMOSTRATIVA, PREZZO PROMO ENTRO IL 20 DICEMBRE 2020.
Compila il form.

Condizioni D.Lgs. 196/03 e Regolamento (UE) no. 679/16. *
Ho preso visione dell'informativa sulla privacy (Leggi).

Captcha

Reinserisci il codice di seguito, per prevenire richieste di informazioni spam.
captcha


Via Modenese 343 – 51100 Pistoia – P.I. 05496580480 – tel/fax +39.0573.417038 – cell. +39.335.5616199
pinodesario@gmail.com – https://www.pinodesario.it